Inizio navigazione principale

Fine navigazione principale


Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Attualità


Tipo:  PDF

* In concomitanza con l’introduzione della “Dichiarazione d’adesione territorio svizzero”, la
“Dichiarazione d’adesione per il fornitore che intende importare a proprio nome un bene in libera pratica a destinazione del suo acquirente in territorio svizzero” è stata ribattezzata “Dichiarazione d’adesione estero”. Le autorizzazioni rilasciate per l’applicazione della procedura secondo la dichiarazione d’adesione rimangono valide e non devono essere rinnovate.
Disponibile dal: 30.06.2015

Tipo:  PDF

* La dichiarazione d’adesione territorio svizzero sostituisce l’autorizzazione relativa all’imposizione volontaria di forniture a partire dal deposito doganale aperto o dal deposito franco doganale ed è oramai applicabile a tutte le forniture di beni sul territorio svizzero esenti dall’IVA e che si trovano sotto vigilanza doganale: forniture con importazione definitiva di beni a partire dal deposito doganale aperto o sotto il regime del deposito franco doganale oppure sotto il regime di ammissione temporanea o di perfezionamento attivo. Le autorizzazioni per l’imposizione volontaria delle forniture a partire dal deposito doganale aperto perdono la loro validità dal 1° gennaio 2016.
Disponibile dal: 30.06.2015


Attenzione: Le imprese con sede all’estero, che finora erano esentate dall’assoggettamento poiché avevano effettuato in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein unicamente forniture soggiacenti all’imposta sull’acquisto, dal 1° gennaio 2015 saranno assoggettate all’IVA, nella misura in cui conseguano in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein una cifra d’affari annua pari o superiore a 100'000 franchi. Ne sono interessate soprattutto le imprese dei settori dell’edilizia e dell’ingegneria civile nonché dei rami accessori dell’edilizia.

Come finora, le imprese con sede all’estero, che sul territorio svizzero effettuano esclusivamente forniture di energia elettrica o di gas naturale in condotte a imprese assoggettate all’IVA in territorio svizzero non si devono iscrivere come contribuenti IVA in Svizzera. Pure come sinora, è possibile chiedere il rimborso di eventuali crediti d’imposta nell’ambito della procedura di rimborso.


Nuovo assoggettato all‘imposta?

Avete domande sull'IVA in generale, sull‘assoggettamento o come procedere dopo la vostra iscrizione? Trovate qui le risposte.



Fine zona contenuto



http://www.estv.admin.ch/mwst/aktuell/index.html?lang=it