Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Come funziona l’IVA?

La caratteristica fondamentale dell’IVA

L’IVA è fondata sul principio che chi consuma contribuisce al finanziamento dello Stato. Poiché sarebbe troppo complicato se ogni consumatore dovesse conteggiare con lo Stato ogni suo consumo, lo Stato la riscuote direttamente presso gli imprenditori (produttori, fabbricanti, commercianti, artigiani, prestatori di servizi ecc.), i quali a loro volta si rivalgono sui consumatori, includendo l’IVA nel prezzo o indicandola separatamente sulla fattura.

I contribuenti che acquistano una prestazione presso un altro imprenditore per utilizzarla nell’ambito della loro attività imprenditoriale imponibile non dovrebbero essere gravati dell’imposta. Per tal motivo, i contribuenti possono dedurre l’IVA che pagano all’acquisto (cosiddetta imposta precedente), deducendola nei loro rendiconti per l’AFC.

Questo sistema è chiamato onnifase al netto con deduzione dell’imposta precedente. Soggiacciono all’imposta (oggetto dell’imposta) tutte le prestazioni effettuate a titolo oneroso sul territorio svizzero, nella misura in cui la legge non prevede eccezioni.

Importazioni ed esportazioni

Soggiacciono all’imposta anche le prestazioni acquistate all’estero: i beni vengono imposti all’importazione, mentre le prestazioni di servizi e determinate prestazioni in esecuzione di un contratto d’appalto devono essere dichiarati e imposti dall’acquirente/destinatario della prestazione. Per contro, le esportazioni e le prestazioni eseguite all’estero sono esenti dall’imposta; la ragione risiede nel fatto che simili prestazioni sottostanno normalmente a un’IVA estera.

Per determinare se una prestazione di servizi è eseguita sul territorio svizzero (e, di conseguenza, è imponibile sul territorio svizzero) occorre fondarsi sul genere della prestazione secondo le definizioni legali. Il luogo della prestazione è determinato secondo diversi principi, come ad esempio il principio del luogo del destinatario, il principio del luogo del prestatore o il principio del luogo dell’esecuzione dell’attività.

Esclusioni dall’imposta, aliquota ridotta e aliquota speciale

Per ragioni sociali, congiunturali o per altri motivi, determinate prestazioni non soggiacciono all’IVA o sono gravate dell’IVA solo in maniera limitata.

Così, sono integralmente escluse dall’imposta le prestazioni nei settori della sanità, della formazione, della cultura e della locazione o vendita di immobili. Chi esegue simili prestazioni e acquista prestazioni a monte a tal proposito non può però dedurre l’imposta precedente su tali acquisti nei confronti dell’AFC, tranne se si dichiara disposto a imporre a titolo volontario le prestazioni escluse dall’imposta (cosiddetta opzione per l’imposizione di prestazioni escluse dall’imposta). Determinate presta-zioni di prima necessità sono imponibili all’aliquota ridotta, certe prestazioni del settore alber-ghiero all’aliquota speciale; in entrambi i casi, il contribuente che effettua simili prestazioni può dedurre l’imposta precedente sulle prestazioni a monte.

In Svizzera, alle prestazioni non escluse dall’imposta o non esenti dall’imposta sono applicabili le seguenti aliquote (p. es. esportazioni):

Aliquota normale: 8,0 %
Aliquota ridotta: 2,5 %
Aliquota speziale: 3,8 %

Assoggettamento

L’obbligo di assoggettarsi, e quindi di conteggiare periodicamente le proprie cifre d’affari con l’AFC, è determinato dal volume delle prestazioni non escluse dall’imposta, realizzate annualmente sul territorio svizzero.

L’impresa deve annunciarsi all’AFC come contribuente IVA, se raggiunge effettivamente il limite di cifra d’affari (100 000 franchi) previsto dalla legge o se è già evidente all’inizio dell’attività imprenditoriale che supererà il limite determinante; in tal caso, l’AFC attribuisce all’impresa un numero IVA. Più soggetti giuridici che sono legati tra loro dalla direzione unica (p. es. gruppo di società) possono, a richiesta, essere trattati come un unico contribuente (imposizione di gruppo). Ciò significa che le prestazioni effettuate reciprocamente da tali imprese non sono imponibili.

L’assoggettamento entra in considerazione non solo per le imprese individuali o società, ma anche per i servizi delle collettività pubbliche, per le forme di collaborazione temporanea (p. es. consorzi dell’edilizia) o per le comunità d’acquisto o comunità di spese.

Importanza dell’IVA

L’IVA costituisce oggi la principale fonte d’introito della Confederazione. I dati attuali sono consultabili qui.

Fine zona contenuto



http://www.estv.admin.ch/mwst/themen/00153/index.html?lang=it