Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Aliquote saldo e aliquote forfetarie

Scopo delle aliquote saldo e delle aliquote forfetarie

Le aliquote saldo e le aliquote forfetarie sono aliquote settoriali che consentono di semplificare notevolmente il conteggio dell'imposta con l'AFC, poiché non occorre determinare l'imposta precedente. In caso di applicazione del metodo delle aliquote saldo o delle aliquote forfetarie, si ottiene l'imposta dovuta moltiplicando la cifra d'affari lorda, ossia la cifra d'affari compresa l'IVA, per l'aliquota saldo o l'aliquota forfetaria accordata dall'AFC.

Sulle fatture ai clienti il contribuente deve però indicare l'imposta all'aliquota legale.

Chi può applicare le aliquote saldo?

Possono conteggiare l'imposta con le aliquote saldo di principio i contribuenti che adempiono entrambe le seguenti condizioni:

  • la cifra d'affari imponibile annua (IVA inclusa) non supera 5,02 milioni di franchi;
  • l'imposta dovuta non supera i 109 000 franchi annui; la si ottiene moltiplicando la cifra d'affari imponibile complessiva per l'aliquota saldo applicabile al settore o all'attività corrispondente.

Durante il primo anno di assoggettamento, rispettivamente durante l’anno che precede quello del passaggio dal metodo effettivo al metodo delle aliquote saldo, le cifre d’affari annue seguenti non devono essere superate:

  • per l'aliquota saldo applicabile dello 0,1%, 0,6%, del 1,3%, 2,1% fino a CHF 5,02 milioni al massimo
  • per l'aliquota saldo applicabile del 2,9% fino a CHF 3,76 milioni al massimo
  • per l'aliquota saldo applicabile del 3,7% fino a CHF 2,95 milioni al massimo
  • per l'aliquota saldo applicabile del 4,4% fino a CHF 2,48 milioni al massimo
  • per l'aliquota saldo applicabile del 5,2% fino a CHF 2,10 milioni al massimo
  • per l'aliquota saldo applicabile del 6,1% fino a CHF 1,79 milioni al massimo
  • per l'aliquota saldo applicabile del 6,7% fino a CHF 1,63 milioni al massimo

La cifra 1.3 dell'info IVA 12 "Aliquote saldo" precisa quali sono i contribuenti che non possono applicare questo metodo di rendiconto nonostante l'adempimento delle precitate condizioni.

Chi intende applicare il metodo delle aliquote saldo deve comunicarlo per scritto all'AFC. La cifra 2 dell'info IVA 12 "Aliquote saldo" contiene informazioni in merito ai termini da osservare. L'AFC autorizza al massimo due aliquote d'imposta. Il conteggio con l'AFC è semestrale.

Chi può applicare le aliquote forfetarie?

Le collettività pubbliche e le istituzioni affini (scuole private, ospedali privati, imprese di trasporto pubblico ecc.) nonché le associazioni e le fondazioni possono conteggiare l'imposta con le aliquote forfetarie, indipendentemente dall'ammontare della loro cifra d'affari. Non è per contro possibile l'applicazione del metodo delle aliquote saldo.

La cifra 1.3 dell'info IVA 13 "Aliquote forfetarie" precisa in dettaglio quali sono i contribuenti che possono e che non possono applicare questo metodo di rendiconto.

Chi intende applicare il metodo delle aliquote forfetarie deve comunicarlo per scritto all'AFC. La cifra 2 dell'info IVA 13 "Aliquote forfetarie" contiene informazioni in merito ai termini da osservare. Il numero delle aliquote forfetarie applicabili è illimitato. Il conteggio con l'AFC è trimestrale.

Esempio

Un architetto cui l'AFC ha autorizzato l'aliquota saldo del 6,1 % realizza durante un semestre una cifra d'affari pari a 400 000 franchi (IVA inclusa). Nel rendiconto dichiara la cifra d'affari di 400 000 franchi e la moltiplica per l'aliquota saldo del 6,1 %. L'IVA dovuta che ne risulta è di 24 400 franchi.

Non sono necessarie ulteriori operazioni di calcolo, né la determinazione dell'imposta precedente. Sulle fatture l'architetto non indica l'aliquota saldo, bensì l'aliquota d'imposta legale dell'8 %.

Fine zona contenuto



http://www.estv.admin.ch/mwst/themen/00156/index.html?lang=it