Modifiche di leggi federale e ordinanze 2022-2024

Modifica Entrata in vigore Breve descrizione del contenuto Atto e comunicato stampa
Legge federale sul trattamento fiscale delle sanzioni finanziarie 

01.01.2022 

Attuazione della mozione 14.3450 Luginbühl «Deducibilità fiscale delle multe». L’intento è di disciplinare esplicitamente a livello di legge che le retribuzioni corruttive e in particolare le sanzioni finanziarie di carattere penale inflitte alle imprese non siano fiscalmente deducibili.

Legge
Messaggio
Comunicato stampa
Codice delle obbligazioni (Diritto della società anonima)  01.01.2022  La revisione del diritto della società anonima prevede modifiche della LIFD, della LAID, della LTB e della LIP per quanto riguarda il margine di variazione del capitale nonché il trattamento fiscale del bilancio e del conto economico in valuta estera. Legge
Messaggio
Comunicato stampa

Legge federale sulle procedure elettroniche in ambito fiscale

Non prima dell'01.01.2022

Con l’attuazione della mozione 17.3371 Schmid «Abrogazione dell’obbligo di firmare la dichiarazione d’imposta» si intende abolire l’obbligo di firmare la dichiarazione d’imposta presentata per via elettronica sia a livello federale che cantonale. Inoltre, in singoli ambiti fiscali deve essere possibile obbligare le imprese a trasmettere i documenti elettronicamente. Queste misure permettono di implementare il processo di digitalizzazione.

Disegno di legge
Messaggio
Comunicato stampa
Modifica della legge federale sull’imposta preventiva (strumenti «too big to fail») Verosimilmente l'01.01.2022 Per aumentare la stabilità della piazza finanziaria svizzera, le attuali esenzioni dall’imposta preventiva limitate nel tempo sono prorogate. Ciò concerne i prestiti obbligatoriamente convertibili (CoCos), i prestiti con rinuncia al credito (obbligazioni «write-off») e i prestiti obbligazionari approvati dalla FINMA al momento dell’emissione e, in caso di (incombente) insolvenza, ridotti o convertiti in capitale proprio nel quadro di una procedura di risanamento (obbligazioni «bail-in»).

Disegno di legge
Messaggio
Comunicato stampa

Modifica dell’ordinanza sull’imposta preventiva  01.01.2022  In futuro gli eredi dovranno richiedere il rimborso dell’imposta preventiva sui redditi provenienti dall’eredità nel loro Cantone di domicilio. Ordinanza
Rapporto esplicativo
Comunicato stampa
Ordinanza del DFF sulla deduzione delle spese professionali delle persone esercitanti un’attività lucrativa dipendente ai fini dell’imposta federale diretta (ordinanza sulle spese professionali)  Non prima dell'01.01.2022  Il progetto posto in consultazione per l’attuazione della mozione 17.3631 «FAIF. Eccessivi oneri amministrativi per i titolari di veicoli aziendali» depositata dalla Commissione dei trasporti e delle telecomunicazioni del Consiglio degli Stati (CTT-CS) prevede di ridurre gli oneri amministrativi per le imprese con veicoli aziendali e per i loro titolari. Con l’aumento della deduzione forfettaria allo 0,9 per cento al mese del prezzo d’acquisto del veicolo viene compensato l’uso del veicolo per percorrere il tragitto tra il domicilio e il luogo di lavoro e per altri scopi privati. Con l’applicazione del calcolo forfettario decade la deduzione delle spese di trasporto dal luogo di domicilio a quello di lavoro.  Ordinanza
Spiegazoni
Comunicato stampa
Nuova ordinanza del DFF sugli interessi e modifica dell’ordinanza sulla scadenza e gli interessi nell’imposta federale diretta Verosimilmente l'01.01.2022 Con l’attuazione della mozione 16.3055 Jauslin «Armonizzazione degli interessi nei casi di condono delle imposte federali» si intende armonizzare l’interesse moratorio e quello rimuneratorio riscossi dal DFF su imposte e tributi. A tal fine, è necessario abrogare cinque ordinanze esistenti sugli interessi e sostituirle con una nuova ordinanza. L’ordinanza sulla scadenza e gli interessi nell’imposta federale diretta sarà adeguata.  
Modifica della legge federale sulle tasse di bollo

Progetto 1:
Non prima dell’ 1.1.2022

Progetto 2 e progetto preliminare 3:
non determinabili

I due progetti concernenti la parziale attuazione dell’iniziativa parlamentare 09.503 «Abolire progressivamente le tasse di bollo e creare nuovi posti di lavoro», depositata dal Gruppo liberale radicale, prevedono nel progetto 1 l’abolizione della tassa di emissione. Il progetto 2 e il progetto preliminare 3 prevedono l’abolizione della tassa di negoziazione e della tassa sui premi di assicurazione. Il progetto 2 deve essere trattato nel quadro della riforma della legge federale sull’imposta preventiva. Progetto 1
Rapporto esplicativo sul progetto 1
Progetto 2
Progetto preliminare 3
Rapporto esplicativo sul progetto 2 e il progetto preliminare 3
Comunicato stampa
Modifica della legge federale sull’imposta federale diretta Non prima dell’1.1.2022 Con l’attuazione dell’iniziativa parlamentare Markwalder 20.455 si punta a una modifica dell’articolo 33 capoverso 3 LIFD in modo che le spese comprovate per la cura dei figli da parte di terzi possano essere dedotte dai proventi fino a un massimo di 25 000 franchi all’anno per ogni figlio (invece dell’importo massimo attuale di 10 100 franchi). Comunicato stampa
Ordinanza sulla procedura di
notifica all’interno di un gruppo nell’ambito dell’imposta
preventiva
Non prima dell’1.1.2022 La procedura di notifica per i redditi di partecipazioni all’interno di un gruppo deve essere semplificata. La quota di partecipazione necessaria va abbassata, mentre la durata dell’autorizzazione va prolungata. Avamprogetto
Rapporto esplicativo
Comunicato stampa
Legge federale concernente il cambio di sistema nell’ambito dell’imposizione della proprietà abitativa  Non prima dell'01.01.2023 

Il progetto preliminare volto ad attuare l’iniziativa parlamentare 17.400 «Cambio di sistema nell’ambito dell’imposizione della proprietà abitativa», depositata dalla Commissione dell’economia e dei tributi del Consiglio degli Stati (CET-S), prevede di limitare il cambio di sistema alle proprietà abitative occupate dai proprietari al loro domicilio. I proprietari di abitazioni secondarie a uso proprio devono invece continuare a pagare l’imposta sul valore locativo.

L’abolizione del valore locativo per le proprietà abitative comporta la soppressione nella LIFD delle deduzioni accordate per le spese di manutenzione o di quelle motivate da ragioni extrafiscali. Queste ultime saranno però mantenute nella LAID mediante una disposizione potestativa. La deduzione generale degli interessi su debiti permetterà ancora di dedurre in una certa misura i redditi da sostanza imponibili. Inoltre dovrà essere introdotta la cosiddetta «deduzione per il primo acquirente».

Avamprogetto
Rapporto esplicativo
Comunicato stampa 

Legge federale sull’imposizione di rendite vitalizie e forme di previdenza simili

Non prima dell'01.01.2023

Il progetto posto in consultazione per l’attuazione della mozione 12.3814 «Basta con la penalizzazione fiscale del pilastro 3b. In caso di prelievo del capitale, tassare la quota di reddito invece degli apporti di capitale», depositata dal Gruppo liberale radicale, intende rendere flessibile la quota di reddito imponibile delle rendite vitalizie e delle forme di previdenza simili e adeguarla alle relative condizioni di investimento. Oggi le rendite vitalizie vengono tassate in ragione di una quota forfettaria del 40 per cento. Considerati i tassi d’interesse attuali, si tratta di una percentuale troppo elevata. In questo modo si elimina l’odierna sovraimposizione sistematica delle prestazioni di rendita. La sovraimposizione viene inoltre notevolmente attenuata anche in caso di riscatto e di restituzione di assicurazioni di rendita vitalizia.

Avamprogetto
Rapporto esplicativo
Comunicato stampa

Revisione parziale della legge sull’IVA (evoluzione dell’IVA in un’economia digitalizzata e globalizzata)

Non prima dell'01.01.2023 La progressiva digitalizzazione e globalizzazione dell’economia richiede adeguamenti nell’ambito dell’imposta sul valore aggiunto (IVA) al fine di evitare svantaggi concorrenziali per le imprese sul territorio svizzero e garantire una riscossione uniforme dell’IVA. Inoltre, il progetto contiene misure volte a semplificare il sistema dell’IVA per le piccole e medie imprese (PMI). Permette infine di attuare diversi interventi parlamentari. Disegno di legge
Rapporto esplicativo
Comunicato stampa
Modifica della legge federale concernente l’imposta sul valore aggiunto Non prima dell'01.01.2023 A seguito dell’attuazione dell’iniziativa parlamentare 17.448 Feller «Aumento del limite della cifra d’affari in modo da permettere alle associazioni sportive e culturali di essere esentate dall’IVA», nel relativo avamprogetto si prevede di aumentare da 150 000 a 200 000 franchi il limite determinante della cifra d’affari al di sotto del quale le associazioni sportive o culturali senza scopo lucrativo e gestite a titolo onorifico nonché le istituzioni di utilità pubblica non sono assoggettate all’imposta sul valore aggiunto (IVA).

Avamprogetto
Rapporto esplicativo
Comunicato stampa

Modifica della legge federale sulla tassa d’esenzione dall’obbligo militare Non prima dell'01.01.2023 Il progetto posto in consultazione per l’attuazione dell’iniziativa parlamentare 19.429 Addor «Esenzione dalla tassa militare per le guardie svizzere» contiene una disposizione derogatoria concernente l’assoggettamento alla tassa d’esenzione secondo cui le guardie svizzere non dovranno pagare la tassa durante il loro servizio.

Progetto di legge
Rapporto esplicativo
Comunicato stampa

Legge federale concernente l’imposta sul tonnellaggio applicabile alle navi Non prima dell’01.01.2023 L’imposta sul tonnellaggio costituisce un metodo alternativo per determinare l’imposta sull’utile. La base di calcolo è rappresentata dal volume di carico di una nave per giorno di esercizio, determinato in modo forfettario sulla base della stazza netta. Avamprogetto
Rapporto esplicativo
Comunicato stampa
Legge federale sull’imposta preventiva (rafforzamento del mercato dei capitali di terzi) Non prima dell’01.01.2023 L’imposta preventiva e la tassa di negoziazione rappresentano un ostacolo per il mercato svizzero dei capitali di terzi. La presente riforma mira a migliorare le condizioni quadro. Per rafforzare il mercato dei capitali di terzi, i redditi di interessi, ad eccezione di quelli derivanti da averi di persone fisiche domiciliate in Svizzera, non devono essere assoggettati all’imposta preventiva. Inoltre, deve essere abolita la tassa di negoziazione sulle obbligazioni svizzere. Disegno di legge
Messaggio
Comunicato stampa

Ultima modifica 11.05.2021

Inizio pagina