Assistenza amministrativa internazionale

L'assistenza amministrativa internazionale consiste nello scambio di informazioni fra le autorità fiscali di Stati diversi. L'assistenza amministrativa della Svizzera è disciplinata nelle convenzioni bilaterali per evitare le doppie imposizioni. Se una richiesta di assistenza amministrativa è accolta vengono trasmesse le informazioni, che non sono necessariamente di carattere bancario. Può infatti trattarsi di bilanci di imprese, fatture o della conferma dell'adempimento di un obbligo fiscale.

 
 
  2019  2018  2017  2016  2015  2014  2013  2012  2011 
Totale delle richieste pervenute 1'514  7'266  28'240  66'553  2'623  2'791  1'386  1'499  370 
Totale delle richieste di assistenza amministrativa presentate dalla Svizzera 37  28  18  11  39 

Nota sulla statistica: l'AFC registra tutte le domande ricevute a prescindere dalla loro eventuale idoneità all'assistenza amministrativa. Conformemente alle disposizioni legali in vigore, l'AFC non entra nel merito delle domande presentate allo scopo di raccogliere prove, in cui sono richieste informazioni non contemplate nelle disposizioni sull'assistenza amministrativa della convenzione applicabile nel singolo caso o che violano il principio della buona fede.

Conformemente alla clausola di riservatezza contenuta nelle convenzioni per evitare le doppie imposizioni, l’Amministrazione federale delle contribuzioni non comunica dati precisi sugli Stati dai quali provengono le domande di assistenza amministrativa. Indica però i primi cinque Stati richiedenti, classificati secondo la frequenza delle domande presentate. Nello specifico si tratta di:

 
 
Anno Stati
2019 Francia, Austria, Israele, India e Spagna
2018 Irlanda, Danimarca, Francia, Paesi Bassi e India
2017 Paesi Bassi, Austria, Francia, Spagna und Germania
2016 Francia, Spagna, Polonia, Svezia e Paesi Bassi
2015 Paesi Bassi, Portogallo, Francia, Stati Uniti e India

Ultima modifica 11.03.2020

Inizio pagina