Il Consiglio federale approva ulteriori parametri per la riforma dell’imposta preventiva

Berna, 27.09.2019 - Nella seduta del 27 settembre 2019 il Consiglio federale ha adottato ulteriori parametri per la riforma dell’imposta preventiva. La procedura di consultazione sarà presumibilmente avviata nel primo trimestre del 2020.

Il 26 giugno 2019 il Consiglio federale ha adottato i parametri fondamentali della riforma dell’imposta preventiva, a cui ora si aggiungono i seguenti parametri supplementari:

  • l’imposta preventiva deve essere riscossa anche sugli investimenti indiretti fruttiferi di interessi. Questo principio si applica anche agli investimenti collettivi di capitale svizzeri ed esteri, a prescindere dal fatto che i relativi proventi siano distribuiti o reinvestiti;
  • le attuali franchigie per gli interessi bancari devono essere mantenute e non ne verranno stabilite altre;
  • la deduzione per partecipazioni rimarrà invariata, ma questa misura dovrà essere inclusa nel progetto da porre in consultazione;
  • la tassa di negoziazione sui prestiti svizzeri deve essere abolita.

La riforma intende rafforzare il mercato svizzero dei capitali di terzi attraverso l’esenzione dal pagamento dell’imposta preventiva sugli investimenti svizzeri fruttiferi di interessi per le persone giuridiche svizzere e gli investitori esteri. Al fine di garantire le entrate fiscali, l’imposta preventiva sarà riscossa su tutti gli investimenti fruttiferi di interessi effettuati da persone fisiche domiciliate non solo in Svizzera, ma anche all’estero.

Rapporto costi-benefici vantaggioso

La riforma proposta comporta una diminuzione delle entrate stimata di 250 milioni di franchi all’anno. Tale diminuzione sarà compensata con un aumento delle entrate correlato all’effetto dinamico positivo generato dal rafforzamento della piazza economica e dalla funzione di garanzia. A lungo termine il rapporto costi-benefici risulterà dunque vantaggioso.


Indirizzo cui rivolgere domande

Joel Weibel, Comunicazione, Amministrazione federale delle contribuzioni AFC
Tel. +41 58 464 90 00, media@estv.admin.ch


Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

https://www.estv.admin.ch/content/estv/it/home/die-estv/medien/nsb-news_list.msg-id-76563.html