Statistiche imposta liberatoria

Nel quadro delle convenzioni sull'imposizione alla fonte con il Regno Unito e l'Austria, ai fini della regolarizzazione degli averi non dichiarati gli interessati possono scegliere tra la trattenuta dell'imposta alla fonte e la comunicazione di determinate informazioni dei propri conti o depositi. Se gli interessati decidono per la trattenuta dell'imposta, ai fini della regolarizzazione degli averi, gli agenti pagatori riscuotono un'imposta sotto forma di pagamento unico e, dall'entrata in vigore della convenzione, un'imposta alla fonte con effetto liberatorio sui redditi di capitale. Se gli interessati decidono di procedere alla comunicazione, gli agenti pagatori trasmettono le relative informazioni all'AFC, la quale a sua volta le trasmette alle autorità fiscali dello Stato partner interessato.

Alla fine di luglio 2013 l'AFC ha trasmesso per la prima volta alle autorità fiscali degli Stati partner gli importi risultanti dalla regolarizzazione degli averi e le comunicazioni avvenute (vedi comunicato stampa). Fino a metà 2014 seguiranno mensilmente ulteriori trasferimenti e comunicazioni.

L'AFC ha trasmesso per la prima volta gli importi risultanti dall'imposta alla fonte sui redditi di capitali alla fine del mese di marzo del 2014.

Ultima modifica 16.05.2022

Inizio pagina

Contatto

Modulo di contatto DPB

Amministrazione federale delle contribuzioni AFC
Divisione principale DPB
Eigerstrasse 65
3003 Berna

Stampare contatto

https://www.estv.admin.ch/content/estv/it/home/diritto-fiscale-internationale/imposta-liberatoria/statistiche.html