Divisione affari penali e inchieste

La Divisione affari penali e inchieste (di seguito: DAPI) conduce procedure penali conformemente alle regole del diritto penale amministrativo. La DAPI partecipa anche all'attività legislativa in materia di diritto penale fiscale e contribuisce a garantire il credito fiscale della collettività, a punire i comportamenti illeciti e tutelare l'ordinamento tributario.

Nell'ambito dell'imposta federale diretta, la DAPI interviene in caso di gravi infrazioni fiscali. Tali inchieste sono condotte in collaborazione con le autorità fiscali cantonali. Per quanto riguarda l'imposta preventiva e le tasse di bollo, la DAPI persegue i reati di messa in pericolo dell'imposta, di sottrazione nonché di truffa in materia di tasse.

 

Informazioni sulle procedure penali fiscali per gli anni dal 2011 al 2019

Imposta federale diretta

Inchieste penali ai sensi dell'art. 190 LIFD

Procedure avviate
2011  2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 
PF PG PF PG PF PG PF PG PF PG PF PG PF PG PF PG PF PG
6 10 10 4 7 10 12  7 10 
Imposte recuperate e multe comminate dai Cantoni (in milioni di CHF)
2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 
22 9,5 0,6 21,6 133,7 41,4 268,7 24,8 221,6 

Procedure di sottrazione ai sensi dell'art. 175 LIFD

Procedure penalie per sottrazione d'imposta condotte dai Cantoni e comunicate all'AFC (tutta la Svizzera)
2011  2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 
PF PG PF PG PF PG PF PG PF PG PF PG PF PG PF PG PF PG
4'071  266  3'258 202 5'609 243 6'174 328 4'332 338 5'794 347 7'685 244 6'670 273 n/v

Imposta preventiva e tasse di bollo

Procedure per sottrazione d'imposta ai sensi dell'art. 61 LIP / 45 LTB (Procedure avviate)
2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019
12 67 91 159 151 100 102 104 102 
Procedure per messa in pericolo dell'imposta ai sensi dell'art. 62 LIP / 46 LTB (Procedure avviate)
2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019
64 58 39 140 133 142 221 37 65 
Procedure per inosservanza di prescrizioni d'ordine ai sensi dell'art. 64 LIP (Procedure avviate)
2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019
n/v n/v n/v n/v n/v n/v n/v 174 706

Internazionale

Procedure per violazione degli obblighi di communicazione ai sensi dell'art. 32/34 LSAI (Procedure avviate)
2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019
n/v n/v n/v n/v n/v n/v n/v 64 32

Autodenunce esentei da pena

Stato 31.01.2020
2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 Total
3'768 4'340 3'204 3'660 5'830 6'274 7'113 10'124 20'092 17'586 181 82'172

Il 1° gennaio 2010 è entrata in vigore la legge federale relativa alla semplificazione del ricupero d'imposta in caso di successione e all'introduzione dell'autodenuncia esente da pena. Coloro che sottraggono l'imposta federale diretta, le imposte cantonali e comunali, possono quindi una volta nella vita autodenunciarsi senza venir puniti per la sottrazione commessa, pur essendo tenuti a pagare le imposte dovute. Le procedure vengono condotte dalle Amministrazioni fiscali cantonali.

Per assicurarsi che a livello svizzero la stessa persona non si avvalga più volte dell'autodenuncia esente da pena, le amministrazioni fiscali cantonali comunicano all'AFC le procedure concluse (decisione di ricupero d'imposta). Poiché l'importo del recupero d'imposta non è rilevante a tale scopo, i Cantoni non hanno alcun obbligo di notifica nei confronti dell'AFC.

Contatto:
E-Mail: asu.dvs@estv.admin.ch
tel: +41 58 463 01 81

 

Ultima modifica 10.02.2020

Inizio pagina